19/04/2019
Che fai per il ponte del 25 aprile?

Il calendario 2019 quest’anno è a nostro favore: la Pasqua, il 25 aprile e il 1 maggio sono molto ravvicinati.
Per di più, il 25 aprile cade di giovedì. Questo vuol dire...weekend lungo!
È l’occasione giusta per staccare la spina dal lavoro, dagli impegni familiari e dalla solita routine. Cosa c’è di meglio di un viaggetto last minute per il ponte del 25 aprile?
Ecco alcune mete da non perdere assolutamente.

Un’Italia tutta da scoprire

Partiamo dal cuore dell’Italia: Roma, la città eterna. Raggiungibile facilmente da qualsiasi parte d'Italia, Roma offre a chi la visita svariate iniziative per un 25 aprile indimenticabile.
Da una passeggiata in centro ad un picnic a Villa Borghese o in uno degli altri numerosi parchi della città. Inoltre, in occasione del weekend, si terrà l'evento "Castelli da scoprire", tra visite a siti archeologici e sentieri naturalistici, guide esperte vi accompagneranno alla scoperta di una Roma insolita!

Altra destinazione da non perdere è la Toscana. Qui avete solo l'imbarazzo della scelta, tra città come Firenze, Pisa e Siena che ogni anno attraggono migliaia di turisti grazie alla loro arte famosa in tutto il mondo, il mare di Livorno e la bellissima Val D'Orcia, ove castelli, mura medievali e strade del vino e dell’olio si incrociano su itinerari da scoprire in moto, in bici, in auto e perché no, anche a piedi. Non dimentichiamo che la Toscana è anche la città del buon cibo: vi attendono degustazioni di prodotti tipici e del prelibato Chianti toscano.

Ponte del 25 aprile in Europa

I voli low cost proposti dalle principali compagnie permettono di approfittare di un ponte verso una destinazione europea a prezzi accessibili.
Un itinerario di tre giorni è ideale per un weekend romantico nella capitale ceca: Praga. Il centro storico compatto permette di visitare più attrazioni, senza allontanarsi troppo. Girando per le strade della Città Vecchia è possibile visitare la Torre Astronomica, dove sorge il più antico Orologio Astronomico in Europa. Un giro tra le vie del quartiere ebraico di Praga, Josefov, è sicuramente d’obbligo. Aspettate il tramonto per una passeggiata sul Ponte Carlo, uno dei più spettacolari d’Europa, dove artisti e musicisti renderanno ancora più piacevole l’atmosfera. Infine, da provare il gustosissimo dolce tipico di Praga, il Trdlo, conosciuto anche come “manicotto di Boemia”.

Tintinnio di biciclette, profumo di fiori, ponti, strade strette… siamo ad Amsterdam! È una città verde, con case che sorgono sui canali e caratteristici mulini a vento che fanno da sfondo ai campi di tulipani. Nota come città del desiderio e dei piaceri nascosti di lussuria, visitare il quartiere a luci rosse è un pit stop da non perdere se si è ad Amsterdam! È anche una meta culturale, sede di numerosi musei contenenti opere di artisti europei (il Museo Van Gogh per esempio). Senza dimenticarci che Amsterdam è un pezzo della storia della Seconda Guerra Mondiale. Infatti, è stata adibito a museo la Casa di Anna Frank, l'abitazione dove rimasero nascosti per due anni la giovane ebrea tedesca Anna Frank e la sua famiglia.